OTC e Integratori

Tribulus Terrestris: lasciatelo sullo scaffale

Questa volta l’input per la trattazione di un argomento non proviene da un lettore ma dall’amico Stuart D. , fresco di nomina a Project Manager di Virtua Salute, cui lascio la parola per 3 (tre) righe, non di più.

Il Tribulus Terrestris è, credo, la sostanza che più di tutte le altre, negli ultimi, anni ha beneficiato di un ingiustificato hype da parte del marketing, che ha selezionato alcuni studi sui topi e li ha eletti a prova definitiva […]

Stuart D.


Avevo detto tre righe.

Ma dai, fammi finire!

Stuart D.


Veloce, rapido, finisci!

Vabbè, insomma: in alcuni studi condotti verso la fine degli anni ’90, è capitato che alcuni topi -e neanche tutti- cui era stato somministrato T.T. iniziassero a trombare come se non ci fosse un domani e neanche un dopodomani. E al fine di garantirsi i rapporti sessuali di cui necessitavano, vedevano migliorati i parametri ormonali, forza, muscolatura. I brand, su questi risultati, ci sono andati a nozze, e ci siamo ritrovati il Tribulus Terrestris in mezzo alle palle su pressoché ogni integratore finalizzato all’aumento del testosterone, quindi del miglioramento della prestazione sportiva e sessuale.

Stuart D.


Ok. E Sti cazzi?

Delicatissima..! Comunque, la realtà è che tutti gli studi equivalenti o similari condotti su esseri umani hanno dato però esiti inconcludenti o in pieno contrasto con quelli condotti su animali.

Stuart D.


Quindi dovrei perdere il mio tempo a sbufalare questa risciacquatura di piatti che è il Tribulus Terrestris, fornendo prove che in realtà non serve a nulla.

Esatto. E, mentre ci sei, potresti darmi anche il tuo numero.

Stuart D.


Senti, Weinstein. Sono in Virtua Salute da più tempo di te, facciamo che scrivo del T.T. e tu torni a fare il tuo lavoro, ok?

Uhm.. ok.

Stuart D.


Tribulus Terrestris: tra realtà (poca) e mitologia (tanta)

Finalmente soli (io e voi, lettori). Scopriamo insieme se il Tribulus Terrestris funziona o se, come penso, è tutto marketing.

Vediamo innanzitutto cos’è.

È una pianta appartenente alla famiglia delle Zygophyllaceae, diffusa in Asia, Africa, Europa, ed Australia, nelle zone calde tropicali. La denominazione è dovuta al fatto che le spine presenti sul gambo dei fiori ricordano il “tribolo“, e sono tanto robuste da esser in grado di bucare gomme di bici, palloni e, talvolta pneumatici.

Toh! Un fiorellino.

Come scriveva, poco sopra, Weinst.. ehm, Stuart, è uno degli ingredienti principali di molti integratori per l’aumento del testosterone. Credereste mai che questa specie di pianta infestante, che produce fiorellini giallo fluo, contiene un principio attivo tale da aumentare i parametri ormonali nell’uomo?

Non aumenta il testosterone.

Review sistematiche come ad esempio: “A systematic review on the herbal extract Tribulus terrestris and the roots of its putative aphrodisiac and performance enhancing effect.” hanno evidenziato risultati promettenti. Sugli animali. Torneranno utili un giorno, in caso i roditori rischino l’estinzione.

TUTTI gli studi su esseri umani, come evidenzia quest’altra revisione di studi precedenti: “Pro-sexual and androgen enhancing effects of Tribulus terrestris L.: Fact or Fiction.” hanno portato a risultati ZERO. O meglio, un risultato lo si è ottenuto: il tribulus terrestris non aumenta il testosterone negli umani.

Non migliora la composizione corporea (alias: meno grasso, più muscoli)

Chiaramente: se un integratore si guadagna, indebitamente, la fama di booster del testosterone, è normale che chi lo assume si aspetti di aumentare la massa muscolare e ridurre il grasso corporeo.

Avendo smentito questa convinzione, va da sé, in automatico viene smentita l’efficacia del tribulus terrestris nel migliorare il rapporto massa magra / massa grassa. Ma la scienza non ragiona per sillogismi, sono stati condotti studi specifici, su esseri umani.

Facciamo assumere per 5 settimane, a giocatori di rugby, tribulus terrestris? “The effect of five weeks of Tribulus terrestris supplementation on muscle strength and body composition during preseason training in elite rugby league players.” E, volendo fare le cose per bene, prendiamo un altro gruppo di giocatori di rugby a cui diamo, come controllo, un integratore finto? Alla fine del periodo, i parametri saranno IDENTICI per entrambi i gruppi.

Capitolo chiuso.

E la performance atletica? Forza, resistenza….? Niente di tutto questo

La Scienza ha testato anche questo -quanta inutile ricerca scientifica perché in passato, incidentalmente, due topi si sono strafatti di tribulus terrestris!

In questo studio: “The effects of Tribulus terrestris on body composition and exercise performance in resistance-trained males.” fu non solo verificata la composizione corporea, ma anche la forza alla panca piana e alla leg press di un gruppo di atleti cui era stato somministrato tribulus terrestris. Zero. Nada. Niente. Nessun aumento di forza.

Altri effetti del tribulus terrestris? Tutti sui topi

Miglioramento sistema immunitario? Sui topi. “Effect of five medicinal plants used in Indian system of medicines on immune function in Wistar rats

Antinfiammatorio e antidolorifico. Efficacissimo. Sui roditori. “Anti-inflammatory activity of Tribulus terrestris in RAW264.7 Cells (54.2)” e “The analgesic effect of Tribulus terrestris extract and comparison of gastric ulcerogenicity of the extract with indomethacine in animal experiments.

Antidepressivo? I topi (attenzione: solo quelli albini!) che soffrono di depressione sono molto più felici se li si bomba di T.T. “Evaluation of anti-depressant and anxiolytic activity of Rasayana Ghana Tablet (A compound Ayurvedic formulation) in albino mice.”


Posso aggiungere una cosa?

Stuart D.


No.

Dai!!!

Stuart D.


Veloce.

La bufala del tribulus terrestris può essere di aiuto al consumatore per scindere tra brand di integratori seri e meno seri. Se un brand ha in catologo -e spinge, lato marketing- uno o più integratori che includono T.T. e che promettono azione di testo-booster, con me quel brand ha chiuso.

Stuart D.


Davvero un ottimo consiglio, Stuart. Ora congedati pure. Non sbattere la porta quando esci. Avvisa quando arrivi a casa, ma anche no.

Angela Garella
Angela Garella
Veronese DOC, ci tiene a precisare. Esperta di fitness e rimedi naturali. Se volete sapere a cosa serve un integratore... chiedete a lei! ------ Note biografiche disponibili nella pagina Redazione | Tutti gli articoli, ove non espressamente specificato, sono sottoposti a Revisione Scientifica e Fact Checking.