Salute e Dintorni

Gruppo Sanguigno: perché due diversi gruppi sono incompatibili?

La risposta è in particolari oligosaccaridi, chiamati “antigeni“, che sono peculiari per ciascun gruppo sanguigno. Mischiare il sangue di gruppi non compatibili produrrebbe una violenta reazione del sistema immunitario, con conseguente collasso renale e, con buona certezza, la morte.

Partiamo dall’inizio

I quattro principali gruppi sanguigni sono A, B, AB e 0. Il motivo per cui esistano diversi gruppi sanguigni è ignoto.

I globuli rossi del sangue di gruppo A presentano oligosaccaridi ​​attaccati ad essi note come antigeni A. I globuli di tipo B contengono antigeni B. Il sangue di tipo AB ha antigeni A e B e il sangue di tipo 0 non ha antigeni A né B.

Incompatibilità AB0

Il sistema immunitario reagisce contro gli antigeni non presenti nel proprio sangue.

Ciò significa, ad esempio, che il sistema immunitario delle persone con sangue di tipo A reagirà contro gli antigeni B: in caso di trasfusione di sangue di tipo B o AB si avrebbe quella che viene definita incompatibilità AB0.

In una reazione di incompatibilità AB0, il sistema immunitario attacca le nuove cellule del sangue e le distrugge.

Chi ha il sangue di tipo AB, avendo entrambi gli antigeni A e B è considerato ricevente universale e può ricevere qualsiasi tipo di sangue. Tuttavia, può donare sangue solo a riceventi che hanno il sangue di tipo AB.

Chi ha il sangue del gruppo 0, che non ha antigeni, è un donatore universale. Può donare il sangue a chiunque senza che inneschi violenta reazione del sistema immunitario del ricevente. Tuttavia, può ricevere solo sangue di tipo 0.

Il Fattore Rh (Rhesus factor)

Il fattore Rh (+ / – ) identifica la presenza, o meno, di uno specifico antigene proteico (l’antigene D) sulla superficie dei globuli rossi.

Ad esempio, il sangue del gruppo AB, che presenta l’antigene D, sarà definito AB+. Se invece ne è privo, AB-

Il fattore Rh complica le cose in caso di trasfusione, perché determina ulteriormente compatibilità o incompatibilità tra donatore e ricevente, ma riassumeremo tutto nella tabella sottostante.

Tabella compatibilità gruppi sanguigni

Tabella 1

Tabella compatibilità plasma

Il plasma costituisce la maggior parte del volume del sangue e circa il 90% del plasma è semplicemente acqua, con un altro 8% del plasma costituito da proteine, come l’albumina che aiuta a spostare molecole come calcio e farmaci attraverso il sangue, anticorpi che affrontano le infezioni e fattori di fibrinogeno e coagulazione che aiutano con la coagulazione del sangue.

L’altro 2% del plasma contiene ormoni come insulina, elettroliti come sodio e potassio e sostanze nutritive come zuccheri e vitamine.

Tabella 2

Il plasma contiene anticorpi anti-A e anti-B a seconda del gruppo sanguigno. Anche il corpo presenta anticorpi contro gli antigeni A e / o B a seconda del gruppo sanguigno. I pazienti devono ricevere solo plasma che non contenga un anticorpo in grado di attaccare gli antigeni presenti sui propri globuli rossi, come illustrato in tabella 2.

Vuoi discutere di questo articolo con i tuoi follower? Condividilo sui Social Network
Lucia Del Neri
Lucia Del Neri
La decana del sito. Oltre che a pubblicare direttamente, si occupa della prima revisione dei contributi inviati dai redattori esterni.
Avvisami di nuovi commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments