OTC e Integratori

Succo di Melograno come alternativa al Viagra? No.

Per quanto il melograno contenga interessanti quantità di flavonoidi, quindi ne sia riconosciuta l’indubbia capacità antiossidante, la fama di curare la disfunzione erettile maschile nasce da uno studio di 10 anni fa, largamente inattendibile. Vediamo perché.

Nel 2007 Il Telegraph titolava a caratteri cubitali:

Telegraph, 30 Novembre 2007

“Il succo di melograno potrebbe curare l’impotenza”. (articolo originale qui)

Nell’articolo viene citato, ma non linkato (noi si, eccolo: “Efficacy and safety of pomegranate juice on improvement of erectile dysfunction in male patients with mild to moderate erectile dysfunction: A randomized, placebo-controlled, double-blind, crossover study“, 2007) , uno studio dell’Università della California che ha somministrò succo di melograno a 53 uomini che dichiaravano impotenza media o moderata. I risultati furono che il 47% degli uomini migliorò la condizione, mentre solo il 31% del gruppo cui era stato sommistrato placebo verificò miglioramenti della disfunzione erettile.

Al di là del campione poco rappresentativo e del successo statisticamente trascurabile (47% vs 31%) non sfuggì a molti osservatori che lo studio era stato finanziato da POM Wonderful, una azienda produttrice di succo di melograno che ha optato, da sempre, per un marketing quasi “scientifico” per i suoi prodotti. (leggi qui: https://www.pomwonderful.com/science)

Nonostante quindi questa ricerca non avesse fornito risultati apprezzabili e che fosse, palesemente, minata da un conflitto di interessi grosso come una casa, l’idea che il succo di melograno curi la disfunzione erettile si diffuse dapprima in UK (inducendo il Servizio Sanitario nazionale inglese ad un debunk dello studio) poi nel resto d’Europa.

Questa presunta potenzialità del melograno viene tutt’oggi ripresa dai vari siti dedicati a cure naturali et similia.

In conclusione

Il melograno è un frutto che contiene svariate sostanze benefiche per il corpo, come tannini e flavonoidi, sali minerali come potassio e manganese., vitamine come la C e la K. Le potenzialità meramente antiossidanti del melograno sono note e ben documentate.

Tuttavia, nessuna delle sostanze contenute nel melograno, che pur possono contribuire ad un generale stato di salute dell’organismo, è in grado da sola o in sinergia con altre presenti nel frutto, di agire contro la disfunzione erettile lieve o moderata.

John Dimi
John Dimi
Editore e divulgatore scientifico. Oltre che contributor diretto per il sito, si occupa di fact checking e revisione delle bozze.