OTC e Integratori

Miglior integratore per il “pump”? Citrullina + Glutatione [Studio su piccola scala]

Ultimo aggiornamento

L’ossido nitrico (monossido di azoto, anche detto NO) è un mediatore endogeno, ovvero prodotto dal corpo, che interviene nel trasporto degli impulsi nervosi e nella vasodilatazione. Presiede al “pump“, al pompaggio muscolare, ricercato dai body builder. Uno studio, seppur su piccola scala, ha concluso che un mix di Citrullina e di Glutatione (GSH) potrebbe massimizzare la produzione di ossido nitrico e prolungarne l’emivita.

Lo studio: “Combined L-citrulline and Glutathione Supplementation Increases the Concentration of Markers Indicative of Nitric Oxide Synthesis

La ricerca, pubblicata sul Journal of International Society of Sport nutrition nel 2015, è stata condotta sia in vitro (colture cellulari) che in vivo (atleti volontari umani).

Per la produzione di ossido nitrico, il corpo utilizza un gruppo di enzimi del gruppo della Ossido Nitrico Sintetasi (NOS), partendo dall’arginina, un aminoacido che negli adulti è definito condizionatamente essenziale, ovvero che l’organismo è in grado di produrre autonomamente ma solo partendo da un aminoacido essenziale.

Il problema, in caso di assunzione orale, è che questa entra a far parte dei processi digestivi, filtrata dal fegato e, in buona sostanza, l’integrazione non aumenta i livelli ematici di arginina.

La soluzione è assumere un precursore dell’arginina, ovvero la Citrullina (L-Citrulline). La Citrullina è un sottoprodotto della sintesi dell’ossido nitrico che può essere riconvertita in arginina attraverso il ciclo arginina-citrullina.

Poiché la L-citrullina viene assorbita più facilmente della L-arginina -quest’ultima rapidamente scomposta nel fegato prima che raggiunga la circolazione, la L-citrullina è un modo molto più efficace per aumentare i livelli di arginina nel sangue. Uno studio condotto su pazienti con cardiopatia (fonte: Effect of L-arginine or L-citrulline Oral Supplementation on Blood Pressure and Right Ventricular Function in Heart Failure Patients With Preserved Ejection Fraction) ha rilevato che 3 g di citrullina (come citrullina malato) equivalgono a una dose di 6 g di arginina, suggerendo che la citrullina può avere il doppio della potenza dell’arginina stessa al fine di aumentare i livelli di arginina nel flusso sanguigno.

Dosi di citrullina tra i 4 e gli 8 g appaiono ottimali per aumentare i livelli di NO pre workout e possono essere assunte come L-citrullina a forma libera oppure Citrullina Malato. Allo scopo di aumentare i livelli di arginina nel sangue, questi sono probabilmente intercambiabili e la Citrullina Malato ha mostrato risultati promettenti in uno studio condotto su atleti professionisti (Fonte: Effects of Supplemental Citrulline Malate Ingestion During Repeated Bouts of Lower-Body Exercise in Advanced Weightlifters). Si tenga presente, tuttavia, che 1,8 g di citrullina malato equivalgono a solo 1 g di citrullina priva di malato, a causa del peso molecolare aggiunto del sale di malato.

Un altro problema, non di secondaria importanza, è l’emivita estremamente breve (circa 4 secondi) dell’ossido nitrico.

Per massimizzarne gli effetti sull’allenamento, pertanto, è necessario stabilizzarne i livelli nel sangue.

La ricerca che oggi abbiamo presentato, ha concluso che l’integrazione del glutatione insieme alla citrullina può contribuire a stabilizzare l’ossido nitrico nel flusso sanguigno, potenziando la sintesi di NO. Il glutatione è un tripeptide costituito dagli aminoacidi cisteina, acido glutammico e glicina. È anche un importante antiossidante cellulare che svolge un ruolo nella disintossicazione da molecole di ossigeno reattivo tossico come i perossidi. GSH ha una connessione con la sintesi di NO, poiché alcune cellule non possono creare ossido nitrico in assenza di GSH. GSH aumenta anche l’attività dei NOS, gli enzimi che producono ossido nitrico partendo dall’arginina.

In uno studio sull’uomo, 200 mg / giorno di glutatione insieme a L-citrullina in dose di 2 g / giorno hanno aumentato i livelli di nitrati e nitriti più della citrullina da sola. Poiché nitrato e nitrito sono anche substrati per la sintesi di ossido nitrico, i ricercatori suggeriscono che l’effetto complessivo della L-citrullina e del completamento del glutatione può supportare la produzione di ossido nitrico in misura maggiore della sola L-citrullina.

L’assunzione di Glutatione insieme alla L-citrullina può aiutare a potenziare i livelli di NO più della citrullina da sola.

Sebbene questa combinazione non sia stata rigorosamente testata in robusti studi su larga scala, l’evidenza è sufficiente per, quantomeno, dargli una chance.

I commenti sono aperti per opinioni, pareri e testimonianze.

Vuoi discutere di questo articolo con i tuoi follower? Condividilo sui Social Network
John Dimi
John Dimi
Editore e divulgatore scientifico. Oltre che contributor diretto per il sito, si occupa di fact checking e revisione delle bozze. ------ Note biografiche disponibili nella pagina Redazione | Tutti gli articoli, ove non espressamente specificato, sono sottoposti a Revisione Scientifica e Fact Checking.
Avvisami di nuovi commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments