News

Vaccino COVID-19: Stefania è la prima vaccinata di Virtua Salute

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2021

E’ importante fornire testimonianza diretta dell’adesione alla campagna Vaccinale contro il Covid-19. In accordo con la priorità stabilità dal Governo Italiano, che prevede che, in primis, operatori sanitari e medici, poi anziani ospiti di RSA e soggetti a rischio come destinatari della primissima tornata del vaccino Pfizer-BioNtech, la “nostraStefania Palpacelli, (nella foto, sopra), impegnata dall’inizio del 2020 in prima linea contro i tragici effetti del nuovo coronavirus, ci fornisce la sua testimonianza.

Stefania Palpacelli, neurofisiopatologa, opera in Area Vasta 2 all’Ospedale Engles Profili di Fabriano (AN) è revisore scientifico per virtuasalute.com dall’Agosto 2019.

Un paio di domande…

Q: E’ stato doloroso? Durante e dopo, intendo…

A: No.

Q: A che ora lo hai fatto? E hai sintomi particolari al momento?

A: All’incirca verso le 15.00 [7 Gennaio 2021 – N.d.R.], nessun sintomo e nessuna conseguenza.

Q: Possiamo richiedertelo tra 24, 36 e 72 ore?

A: Certo, sono qui 🙂


Aggiorneremo questo articolo nei prossimi giorni, a seconda dei riscontri di Stefania.

Se sei un operatore sanitario e ti sei sottoposto a vaccinazione e vuoi fornire la tua testimonianza, i commenti sono aperti oppure contattaci attraverso la pagina contatti.

Vuoi discutere di questo articolo con i tuoi follower? Condividilo sui Social Network
Redazione Virtua Salute
Redazione Virtua Salute
Pubblica contenuti, comunicati stampa e press release su Virtua Salute. Contattaci attraverso la pagina "Pubblica su Virtua Salute"
Avvisami di nuovi commenti
Notificami
guest
2 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Fabio V.

Credo sarà la campagna di vaccinazione più social di sempre…
Appena si abbasserà l’età del target vaccinale le foto di influencer che si vaccinano riempiranno instagram e porcherie social varie…

Pavel Fucsovic

@Fabio V. Se serve a raggiungere il 70% di vaccinati della popolazione italiana, soglia minima per poter sperare in un’immunità di gregge ben vengano influencer, attori e attrici, politici, cantanti e calciatori. In questo periodo poco importa. Poi, passato sto casino, avremo modo di ragionare se è davvero questa la società che vogliamo, in cui c’è una pericolosa sfiducia nella Scienza e la maggioranza delle persone decide le sue scelte quotidiane in relazione a cosa fanno i suoi idoli, non legge e non si informa più e considera il pensare con la propria testa come un hobby da sfigati. Ma… Leggi il resto »