News

Nuovo DPCM: cosa si può fare, cosa non si può fare e… cosa si DEVE fare

Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2020

In tarda nottata l’atteso DPCM (Decreto del Presidente Consiglio dei Ministri) che deve mettere una pezza alla seconda ondata di contagi da COVID-19 è stato firmato dal Presidente Conte. Vediamo nel dettaglio quali sono le nuove indicazioni finalizzate al contenimento delle conseguenze della pandemia. Le disposizioni del DPCM hanno valore di 30 giorni a partire da oggi.

Rimangono valide le precedenti indicazioni: divieto di assembramento, ingresso contingentato (proporzionale all’ampiezza del locale) in negozi e supermercati, la raccomandazione di misurare febbre all’ingresso (respingendo chi abbia più di 37.5 di temperatura) e di igienizzare le mani.

Mascherine? Praticamente sempre, anche al chiuso

L’indicazione, già anticipata, è quella di indossare sempre la mascherine anche all’aperto -e non solo se le circostanze, come mercati o passeggiate in centro impediscono il distanziamento sociale.

La mascherina va indossata anche in ambiente domestico quando si riceve la visita di un amico o di un parente (la discriminante è la residenza).

Esempi pratici:

Coppia convivente (stesso indirizzo di residenza), quando sono in casa non devono indossare la mascherina. Se va a trovarli la madre di uno dei due, un amico o l’idraulico, TUTTI devono indossare la mascherina.

Famiglia composta da marito, moglie, due figli (tutti con lo stesso indirizzo di residenza), non devono indossare la mascherina. Se però ricevono la visita dei nonni, degli zii, o dell’amichetta di uno dei due figli in odore di flirt adolescenziale, TUTTI devono indossare la mascherina.

Feste, cene, riunioni con i parenti in ambiente domestico

Indipendentemente dalla metratura della propria abitazione (che sia un monolocale da 15 metri quadri o una mega villa da 3000 metri quadri) il numero complessivo di ospiti che si può ricevere è fissato a sei non conviventi. E per l’uso delle mascherine, valga quanto riportato al paragrafo precedente.

Le feste “private”, incluse le Quinceañera, sono, di fatto, vietate sia al chiuso o all’aperto, mentre per il ricevimento amici e parenti presso proprio domicilio il limite di 6 persone non conviventi è considerata una “forte raccomandazione”.

Battesimi Matrimoni Comunioni, ecc.

Eventi e funzioni religiose (funerali, battesimi, comunioni, cresime e matrimoni) restano consentite ma con un numero max di invitati fissato a 30

E’ fatto altresì obbligo di mantere il dovuto distanziamento sociale tra i partecipanti alle funzioni.

Ristoranti, Locali, Bar, Birrerie, Discoteche ecc.

Obbligo di chiusura alle 24.00. Per tutti. Inoltre, a partire dalle 21.00 è fatto divieto di sostare fuori dai locali pubblici a meno che non sia presente un dehors o un’area apposita per lo stallo -seduto- dei clienti.

In pratica, dopo le 21, puoi sederti ad un tavolo predisposto al di fuori del locale, e non puoi stare semplicemente a sorseggiare la birretta in piedi gustandoti il passeggio.

Restano vietati eventi e serate che, per loro natura, prevedano l’impossibilità di distanziamento sociale (es: discoteche).

RSA

I parenti che intendono far visita agli anziani degenti nelle RSA potrebbero andare incontro a limitazioni disposte dalla struttura, che ha l’obbligo di garantire distanziamento e di mettere in atto tutte le misure necessarie affinché non vi sia trasmissione del virus.

Scuole e gite

Le attività didattiche nei locali scolastici proseguono, ma sono abrogate gite, uscite didattiche (es: visite ai musei), scambi culturali (es: vi diamo due studenti italiani, ce ne date uno francese). Questo vale per qualsiasi grado, dalle elementari alle scuole superiori.

Sono escluse dal divieto le attività di tirocinio e di orientamento trasversale alla professione, sempre a patto che siano garantiti distanziamento e misure di sicurezza.

Mezzi di trasporto

In relazione alla curva dei contagi, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si riserva l’opzione di limitare e/o sospendere i servizi di trasporto pubblico su ruote, rotaia, via mare o aereo.

Inoltre, disporre ulteriori regole e limitazioni per utenti e fornitori dei servizi di trasporto.

Per ora, quindi, salvo una sottile “minaccia”, rimane tutto com’era prima. Nel DPCM si precisa, tuttavia, che i servizi minimi saranno sempre garantiti a patto che sia possibile il distanziamento ed evitare sovraffollamento dei mezzi.

Sport

Per ora le palestre rimangono aperte [Scommettiamo 1 euro che saranno le prossime a chiudere nel prossimo DPCM! – N.d.R.] ma valgono le regole precedentemente imposte: misurazione temperatura all’ingresso (se hai più di 37.5, vai a far flessioni a casa), distanziamento, sanificazione dei locali.

Sono tuttavia sospese tutte le attività sportive amatoriali che prevedono il contatto, dalla BOXE al Calcetto del venerdì sera.

Negli Stadi pubblico ammesso ma la capienza massima è fissata al 15% di quella totale.

Consentito, inoltre, svolgere attività fisica all’aperto purché si rispetti la distanza interpersonale di almeno 2 metri.


Cosa si deve fare dopo il DPCM del 13 ottobre 2020 per non incorrere in sanzioni?

Resta valida (e in un certo senso è ancor più necessario metterla in atto!) la Sacra Trinità della prevenzione al COVID-19:

  • Mascherina – adesso anche all’aperto, indipendentemente dal distanziamento sociale
  • Igiene e disinfezione frequente delle mani (anche a casa propria, non solo quando si entra in un locale!)
  • Distanziamento sociale

Al di là di numeri e limiti imposti dal Governo e dal Comitato Tecnico Scientifico, la redazione di Virtua Salute vuole invitare a: 1) buon senso dei cittadini oppure 2) in mancanza di buon senso, al caro vecchio istinto di sopravvivenza: il Covid-19 non è uno scherzo.

Vuoi discutere di questo articolo con i tuoi follower? Condividilo sui Social Network
John Dimi
John Dimi
Editore e divulgatore scientifico. Oltre che contributor diretto per il sito, si occupa di fact checking e revisione delle bozze. ------ Note biografiche disponibili nella pagina Redazione | Tutti gli articoli, ove non espressamente specificato, sono sottoposti a Revisione Scientifica e Fact Checking.
Avvisami di nuovi commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments