Benessere della mente e del corpo: il perchè di una correlazione diretta

Ultimo aggiornamento

La celeberrima frase Mens sana in corpore sano” del grande poeta latino Giovenale esprime da secoli un concetto che si trova alla base del raggiungimento del vero benessere psico-fisico.

Essa interpreta, in modo molto chiaro, il pensiero secondo cui per raggiungere un equilibrio interiore c’è bisogno anche di un benessere esteriore.

È esperienza comune, infatti, che il nostro corpo reagisce in maniera estremamente attiva a tutti gli stimoli che provengono dalla nostra mente. Tutte le emozioni che proviamo, ad esempio, vengono manifestate esteriormente a livello corporeo, come l’ansia, che si traduce in un respiro affannoso ed in un grande batticuore, la paura, che può manifestarsi con tremore e impallidimento, , il nervosismo, che determina  sudorazione e così via.

Allo stesso modo, anche quando proviamo una bella sensazione interiore, essa ci permette di apparire anche fisicamente in forma perfetta, con un colorito luminoso ed uno sguardo brillante.

Tutto questo non è semplicemente frutto di fantasie o di antiche dicerie popolari, ma esiste realmente uno stretto legame tra la salute della mente e quella del corpo, per cui, tutto ciò che accade a livello emotivo, viene espresso attraverso il nostro corpo.

È importante, quindi, per raggiungere il vero benessere psico-fisico, non trascurare mai né il corpo né la mente, in quanto gli effetti negativi dell’una si trasmettono all’altro attraverso un profondo legame, e viceversa.

Questo concetto, che implica dunque la presenza di una correlazione diretta tra benessere di mente e corpo, si fonda su dimostrazioni anche scientifiche. Alcuni studi hanno mostrato che  effettivamente esiste une stretta relazione tra le capacità motorie e quelle mentali di una persona. Mantenere una buona forma fisica, cioè, corrisponde ad un maggiore sviluppo intellettivo e ad una maggiore capacità mnemonica. In alcuni studi, in particolare, sono stati confrontati studenti che si mantenevano attivi, praticando sport, e studenti invece molto sedentari. Il risultato di questi studi ha rivelato che effettivamente, coloro che avevano più cura del loro corpo presentavano anche un rendimento migliore ed una maggiore capacità di apprendimento rispetto agli altri.

Le persone attive fisicamente, inoltre, godono di una più alta autostima, dovuta proprio alla loro migliore condizione fisica, anche esteticamente, e dunque, essi si mostrano più sicuri di sé e meno ansiosi, cose che aumentano il loro rendimento intellettivo, sia nel lavoro che nello studio.

La frase pronunciata secoli fa da Giovenale, dunque, trova nei giorni nostri un vero riscontro scientifico, che ne sottolinea l’importanza, e trasforma questo concetto in una vera e propria filosofia di vita da tenere sempre presente.