Fake News

Zanzare: sfatiamo qualche mito

Ultimo aggiornamento

Fine Luglio e le vacanze sono alle porte: sole, relax, mare (o montagna, per chi la preferisce). Cosa mai potrebbe rovinare una così rosea aspettativa? Esatto: le zanzare.

Indice contenuti

La zanzara (intro)

Le zanzare pungono chi ha il sangue dolce

Le candele alla citronella le tengono lontane

Tutte le zanzare pungono

L’alcool non influenza il potere attrattivo per le zanzare

La puntura della zanzara può trasmettere l’HIV

La zanzara

La zanzara, esponente di spicco della grande famiglia dei Ditteri, stagionale reminder del grande senso dell’umorismo di Dio [che fa il paio con i nostri reminder su Dio quando un esemplare femmina, in vena di sorprese, ci viene a trovare alle 3 del mattino in camera da letto. Zona orecchio destro. Senza preavviso. No whatsapp, non rispondo agli anonimi.].

La zanzara, insetto generoso che, in cambio di solo pochi mg di sangue ci inocula una preziosissima sostanza anticoagulante e pruriginosa nello strato superficiale della pelle, che oltre a intrattenerci per almeno un quarto d’ora [Se ti gratti è peggio!” dice: chiunque non sia stato appena punto] ci fornisce ottime occasioni per socializzare [Dai, sei stato punto pure tu? Dove? Fa vedere… I show you mine, you show me yours dice: la sottoscritta, ma non funziona mai.].
Gli esemplari più generosi portano in dono anche la Malaria.

Eppure, nonostante una lunghissima carriera artistica musicale [“BZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ” è un tormentone senza tempo, e non si ha bisogno di Spotify e un carico di giga della madonna per ascoltarlo ogni estate], nonostante una provata dedizione a diffondere quante più malattie possibile, nonostante i pipistrelli ne siano ghiotti [ok ma anche sticazzi i pipistrelli” dice: chiunque, qui in redazione], a quanto pare il rapporto uomo-zanzara è destinato a rimanere complicato.

Persino molti animalisti, interrogati sulle zanzare e sul loro diritto a vivere ed essere se stesse, rispondono: “No, aspe’… un attimo… le zanzare sono animali? Ma non è vero dai..

Detto questo passiamo a conoscere meglio questi simpatici insetti sfatando qualche luogo comune e mito intorno ad essi.

[FALSO] Le zanzare pungono chi ha il “sangue dolce”.

Ok, al di là del fatto che il sangue non è dolce, avremo sentito tutti almeno una volta un nostro amico dire: “Le zanzare mi pungono perché ho il sangue dolce“. Ovviamente: non è vero. Le zanzare succhiano il sangue umano perché è una fonte di PROTEINE e aminoacidi, non di zuccheri. Lo scopo è assicurarsi sostanze nutritive prima di deporre le uova. Insomma, l’uomo è una cena pre-natale, non il dessert.

Eppure… la questione del tipo di sangue non è del tutto campata in aria. Ricerche scientifiche hanno osservato che i soggetti con gruppo sanguigno 0 attraggono le zanzare più di altri gruppi sanguigni. Fermo restando che i principali attrattori per questi ditteri sono 1) la temperatura del corpo (più è alta, più attrae) 2) il sudore (acido lattico, urico e ammoniaca) 3) le donne incinte (ebbene sì) , attraverso la respirazione si emettono biomarker che sono caratterizzati anche dal gruppo sanguigno.

[FALSO] Le Candele alla Citronella le tengono lontane.

Ma quando mai. O meglio, lo scopo delle candele alla citronella è emettere un profumo che confonde l’odore umano tanto da non renderlo riconoscibile e appetibile per le zanzare. L’odore della citronella, in sé, non le tiene lontano.

Il limite più grande delle candele alla citronella è che all’aperto, specie se tira anche solo un alito di vento, la loro funzione ne esce pesantemente ridimensionata. Inoltre, se una o più zanzare sono già vicine, non verranno confuse dall’odore di citronella. Tantomeno il fumo emesso sarà in grado di disorientarle (sono mica vespe!).

Le candele alla citronella, di sera, sul terrazzo, sono comunque consigliate perché fanno tanto estate e atmosfera, ma da un punto di vista bellico contro le zanzare, sono largamente inefficaci.

[FALSO] Tutte le zanzare pungono.

No. Solo le zanzare femmina pungono. I maschi sono invece strettamente vegetariani.

Per distinguere maschi da femmine, tuttavia, servirebbe almeno una lente di ingrandimento. Le femmine sono più grandi e sono dotate di una proboscide. I maschi sono più piccoli e privi di proboscide.

Comunque, cari zanzari maschi, anche se siete innocui, nel dubbio uccideremo anche voi #metoo

Le tipule, i classici zanzaroni giganti che più che insetti sembrano droni cui manca solo la cam 4K e il comando da App, sono in realtà tanto spaventosi quanto innocui. Non pungono l’uomo. E neanche la donna. Incinta. E neanche i bambini. Neanche i chihuahua (purtroppo).

[FALSO] L’alcool non influenza il potere attrattivo per le zanzare.

In estate molti indugiano con l’alcool nella speranza di essere più spigliati, disinibiti e, conseguentemente, attraenti per il sesso opposto, specie in occasioni sociali o mondane. [Spoiler: Non funziona!].

La scienza fornisce una bella e una cattiva notizia. La bella è che assumendo alcool, effettivamente, state aumentando -e non poco- il vostro sex appeal. La brutta notizia è che le uniche a sentirsi attratte da voi saranno le zanzare.

Anche se ancora non se ne comprendono gli esatti meccanismi, il consumo di alcool (nel test i volontari hanno bevuto poco più di una lattina di birra, 5,5% vol.) aumenta le possibilità che una zanzara scelga proprio VOI e il vostro sangue per nutrire i suoi futuri figli.

[FALSO] La puntura della zanzara può trasmettere l’HIV.

Effettivamente, con tutte le malattie che la zanzara può contribuire a diffondere perché non l’HIV? La trasmissione dell’HIV tramite la puntura della zanzara è una vecchia bufala. Per certi versi plausibile, ma che si scontra con la struttura anatomica del pungiglione della zanzare.

Come spiega Nature.com, il pungiglione della zanzara è in realtà composto da sei parti. Le prime quattro parti compongono l'”ago” vero e proprio, ovvero ciò che penetra nella pelle dell’uomo o dell’animale. Le altre due parti sono composte da due tubi. Uno dei tubi inocula saliva nell’ospite e l’altro succhia sangue. Questo sistema a due tubi è uno dei motivi per cui le zanzare non sono in grado di trasmettere l’HIV. Solo la saliva viene iniettata nell’uomo quando una zanzara morde e quindi il sangue sieropositivo che una zanzara potrebbe aver precedentemente ingerito non viene mai trasmesso ad altri esseri umani.

Inoltre, il sangue infetto che la zanzara potrebbe aver succhiato, viene digerito dall’intestino dell’insetto poco dopo la sua asportazione dall’essere umano, rendendolo di fatto privo del virus.

Inoltre (e 2), la quantità di sangue trasportata da una zanzara è insufficiente a trasmettere l’infezione da HIV. Come viene calcolato nell’articolo di Nature sopra linkato, servirebbero circa 10.000.000 di zanzare contemporaneamente [ne devi avere di sfiga ragazzo! n.d.a.] per inoculare nell’uomo la quantità di sangue infetto necessaria a contrarre l’HIV.

Angela Garella
Angela Garella
Veronese DOC, ci tiene a precisare. Esperta di fitness e rimedi naturali. Se volete sapere a cosa serve un integratore... chiedete a lei! ------ Note biografiche disponibili nella pagina Redazione | Tutti gli articoli, ove non espressamente specificato, sono sottoposti a Revisione Scientifica e Fact Checking.