Cure e Trattamenti

Una nuova tecnica di trapianto di isole pancreatiche

Una nuova tecnica di trapianto delle isole pancreatiche, sviluppata in Spagna, potrebbe essere in grado di rivoluzionare il trattamento dei pazienti affetti da diabete tipo 1.

Il rifiuto da parte del sistema immunitario del paziente, con conseguenti crisi di rigetto, rappresenta l’ostacolo maggiore al trapianto di isole pancreatiche, considerato un trattamento consolidato per il diabete tipo 1.

La procedura che permette di ottenere meno rigetti consiste nel disporre le isole — gruppi di cellule produttrici di insulina — all’interno di microcapsule fatte di materiali che riducano la possibilità di reazioni da parte del sistema immunitario. Tuttavia, il processo di microincapsulamento delle isole pancreatiche può portare all’introduzione di un gran numero di capsule vuote, che si traduce in un volume maggiore di materiale impiantato al fine di ottenere i risultati desiderati. Questo può aumentare le possibilità che il sistema immunitario respinga il trapianto.

La nuova tecnica, sviluppata in Spagna dall’Università di Bilbao, nei Paesi Baschi, e finora sperimentata solo sui topi, consiste in una procedura magnetica atta a scremare le capsule vuote dalle capsule che contengono effettivamente le cellule da impiantare nel paziente.

La spiegazione della tecnica, nel dettaglio, è disponibile nel paper pubblicato su Science Direct: “Type 1 Diabetes Mellitus reversal via implantation of magnetically purified microencapsulated pseudoislets

Al momento si è solo alla fase preliminare della sperimentazione, ma potrebbe realmente rappresentare una svolta nel trattamento del diabete tipo 1.

Pavel Fucsovic
Pavel Fucsovic
Nato in Croazia ma naturalizzato Italiano, Laureato in Scienze Motorie e raffinato scrittore di brevi racconti. Collabora anche con testate web locali del Nord-Est.