News

[Small-scale study] Wolffia globosa Mankai (lenticchia d’acqua): proteine nobili e glicemia postprandiale bassa

Una nuova ricerca ha scoperto che un ceppo di piante acquatiche ad alto contenuto proteico chiamato Mankai (in italiano: lenticchia d’acqua) potrebbe aiutare a migliorare il controllo della glicemia, che è importante per la gestione del diabete.

Guidato da ricercatori dell’Università Ben-Gurion del Negev (BGU), Israele, il nuovo studio (su piccola scala) ha esaminato 20 partecipanti con obesità concentrata nella zona addominale e ha chiesto loro di sostituire la cena con uno shake [un beverone, in pratica N.d.R.] contenente Mankai (noto anche come Wolffia globosa duckweed) o un frullato di yogurt che aveva la quantità equivalente di carboidrati, proteine, lipidi e calorie.

I ricercatori hanno monitorato i partecipanti per due settimane con sensori di glucosio e hanno chiesto ai partecipanti di tener traccia della loro dieta, attività quotidiana, sensazione di sazietà e sonno.

I risultati, pubblicati su Diabetes Care, la rivista ufficiale dell’American Diabetes Association, nel paper: “The Effect of Wolffia globosa Mankai, a Green Aquatic Plant, on Postprandial Glycemic Response: A Randomized Crossover Controlled Trial“, hanno mostrato che i partecipanti che hanno bevuto il frullato di lenticchia d’acqua hanno mostrato livelli di picco di glucosio più bassi; bassi livelli di glucosio a digiuno mattutino; e una più rapida evacuazione del glucosio, parametri fondamentali nella gestione del diabete, rispetto a coloro che hanno bevuto il frullato di yogurt.

I partecipanti che hanno bevuto il frullato Mankai si sono sentiti leggermente più sazi.

I ricercatori hanno sottolineato che diversi studi precedenti avevano identificato altri benefici del lenticchia d’acqua (vedi fonti, a piè pagina) Mankai. Il Mankai è una fonte proteica di alta qualità e sembra essere anche l’unica fonte vegetale di vitamina B12. Un altro studio ha suggerito che l’inclusione del Mankai in una dieta mediterranea potrebbe aumentare i livelli di ferro e acido folico, proprio perché questo tipo di dieta include basse quantità di carne rossa.

La lenticchia d’acqua si mangia da centinaia di anni nel sud-est asiatico, dove è conosciuta come “polpetta di verdure” per il suo alto contenuto proteico. Include il profilo proteico completo delle uova, contenente tutti e nove gli aminoacidi essenziali e sei condizionali, ed è molto ricca di polifenoli ricchi di antiossidanti, fibre alimentari, minerali (inclusi ferro e zinco), vitamina A, complesso vitaminico B e, come già scritto, vitamina B12 , che si trova raramente negli alimenti di origine vegetale.

Poiché richiede solo una frazione dell’acqua necessaria per produrre un grammo di proteine ​​rispetto a soia, cavolo o spinaci, viene anche promossa come alternativa sostenibile proteica a base vegetale.

Altre fonti:

Protein bioavailability of Wolffia globosa duckweed, a novel aquatic plant, – A randomized controlled trial (ENG, html)

New whole Protein (ENG, html)

John Dimi
John Dimi
Editore e divulgatore scientifico. Oltre che contributor diretto per il sito, si occupa di fact checking e revisione delle bozze. ------ Note biografiche disponibili nella pagina Redazione | Tutti gli articoli, ove non espressamente specificato, sono sottoposti a Revisione Scientifica e Fact Checking.