Alimentazione

Cotton Ball Diet: ingoiare cotone per dimagrire, fino alla morte.

La Cotton Ball Diet, la dieta dei batuffoli di cotone, è una delle tante FOLLIE del dimagrimento a tutti i costi. Che non solo non funziona (il dimagrimento deve essere perseguito a fini di migliori condizioni di salute), ma che è anche potenzialmente letale. Personalmente non ne volevo parlare, ma se può servire a salvare qualche anima da quello che è un vero e proprio disturbo alimentare, lo faccio più che volentieri.

Le origini della Cotton Ball Diet

La Cotton Ball Diet è una cosiddetta “fad diet“, ovvero un regime alimentare che per un limitato periodo di tempo diventa estremamente popolare, salvo poi essere dimenticata a causa della sua inefficacia, la sua pericolosità o perché rimpiazzata da diete similari.

L’origine esatta della Dieta a base di batuffoli di cotone (sì, proprio quelli che si usano generalmente per struccarsi e no, non sono commestibili) è difficile da identificare. Di certo si sa che se ne iniziò a parlare non prima del 2013: “Dangerous Diet Trend: The Cotton Ball Diet” (ABC News, Novembre 2013) e che ebbe grande successo presso chat room, YouTube e in forum in cui gli utenti si scambiavano consigli per dimagrire.

L’idea era che ingurgitare cotone per saziarsi senza introdurre calorie fosse il segreto delle fotomodelle per mantenersi magre. Ipotesi avvalorata dalla figlia dell’attore Eddie Murphy, modella lei stessa, che in un’intervista, proprio del 2013, rivelò che questa era un’usanza diffusa presso le sue colleghe. Non è dato sapere se fosse vero o una semplice provocazione, ma le dichiarazioni di Bria Murphy ispirarono un pericoloso trend che durò per almeno un anno e ancora adesso, periodicamente, torna in auge nei forum di discussione di coloro che vogliono dimagrire a tutti i costi.

Perché la Cotton Ball Diet è pericolosa?

La pericolosità di mangiare batuffoli di cotone imbevuti di acqua o succhi di frutta risiede nel fatto che il cotone non è commestibile.

Introdurre all’interno del proprio corpo materiale non edibile (non solo cotone, ma anche terra, capelli e chi più ne ha più ne metta) è considerato un vero e proprio disturbo alimentare. E come tutti i disturbi alimentari, al pari di anoressia, bulimia, ortoressia, porta con sé il rischio concreto di danneggiare la propria salute.

Nello specifico, la Cotton Ball Diet può provocare ostruzione dell’apparato digerente, intossicazione e grave malnutrizione.

Ostruzione intestinale o Bezoario

Il cotone non è digeribile quindi si accumula nello stomaco o nell’intestino. Nel medio periodo, può provocare pericolose ostruzioni del tratto digerente e dar vita al cosiddetto bezoario, ovvero una massa di materiale non digerito che col tempo si mischia a muco, secrezioni, altro cibo, e per la cui rimozione è necessario un intervento chirurgico.

L’ostruzione intestinale o di un tratto dell’apparato digerente è una condizione estremamente grave (e anche molto dolorosa) che può rivelarsi fatale.

Tossicità

Pensate che il batuffolo di cotone con cui nettate il mascara dal viso o vi schiacciate i punti neri nasca così come lo trovate nella confezione? Ovviamente no. Il cotone, per avere quel colore e quella consistenza viene sottoposto a molteplici processi chimici, per lo più basati su lavaggi in candeggina.

I processi produttivi dei batuffoli di cotone fanno sì che non siano commestibili (non lo sarebbero comunque!) e che il prodotto finito sia ricco di diossine.

Le diossine, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, causano problemi all’apparato riproduttivo, di sviluppo, danneggiano il sistema immunitario, interferiscono con la corretta secrezione ormonale e sono potenzialmente cancerogene.

Malnutrizione

Va da sé che se il fine unico dell’ingurgitare qualcosa (in questo caso cotone) sia quello di simulare il riempimento dello stomaco apportando calorie e sostanze nutritive pari a zero ben presto si incorrerà nei tipici problemi derivante da grave malnutrizione.

Inutile specificare che la malnutrizione porta a compromettere il sistema immunitario e avere conseguenze fatali, in quanto a medio lungo termine si possono verificare collassi di organi vitali (Il 10% dei disturbi alimentari ha come esito la morte del paziente).

Prima che sopraggiunga il decesso, la malnutrizione può causare una progressiva perdita di capelli, logorio delle articolazioni, sanguinamento gengivale, fotosensibilità e cambiamenti della texture della pelle.


In conclusione

La Cotton Ball Diet è un’inutile e pericolosa “dieta” originata da quella che è probabilmente una leggenda urbana: le modelle NON mangiano batuffoli di cotone per mantenersi magre. Qualsiasi regime alimentare deve perseguire fini di salute e miglioramento della qualità di vita: ingurgitare batuffoli di cotone, la vita, la peggiora. Fino ad annullarla del tutto.

Come sempre, se si vuole dimagrire, se si ritiene di avere problemi con la propria immagine e se -giustamente- si crede che l’alimentazione sia il primo passo per una vita lunga e in salute, il consiglio è quello di rivolgersi ad un nutrizionista iscritto all’Ordine.

Vuoi discutere di questo articolo con i tuoi follower? Condividilo sui Social Network
Lucia Del Neri
Lucia Del Neri
La decana del sito. Oltre che a pubblicare direttamente, si occupa della prima revisione dei contributi inviati dai redattori esterni. ------ Note biografiche disponibili nella pagina Redazione | Tutti gli articoli, ove non espressamente specificato, sono sottoposti a Revisione Scientifica e Fact Checking.
Avvisami di nuovi commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments