Somatoline vs tiroide: tutta la verità

Somatoline vs tiroidetutta la verità a proposito dell’interazione tra questo prodotto utilizzato per rimodellare il corpo e la tiroide verrà illustrata nelle prossime righe.

Per il momento ci preme più che altro specificare che l’articolo in questione, a differenza di ciò che credono in molti, è un farmaco a tutti gli effetti e non un semplice cosmetico. Questa puntualizzazione serve più che altro a lasciare intendere a chi legge che la crema anticellulite qui in esame, sicuramente una delle più note tra gli utenti che vorrebbero distruggere una volta per tutte i loro depositi adiposi, può se mal utilizzata produrre realmente degli effetti collaterali.

Vediamo quindi di approfondire l’argomento.

Somatoline vs tiroide: tutta la verità

Somatoline vs tiroidetutta la verità“così abbiamo deciso di intitolare questo paragrafo per il semplice motivo che sull’argomento se ne sono dette di cotte e di crude, tanto da lasciare gli utenti in un limbo popolato da dubbi e confusione, insomma in un sostanziale stato di incertezza circa la possibilità di utilizzare i prodotti della linea Somatoline senza danneggiare la propria tiroide.

In effetti a dirimere la questione sono stati chiamati i medici dell’ospedale milanese L.Sacco, presidio ospedaliero dotato di un efficientissimo reparto endocrinologico. Gli studiosi sono stati in qualche modo allertati sul dibattito proprio a seguito delle tante voci che si rincorrevano sul web e persino in ambiente medico. Analizzata quindi la composizione dei vari prodotti Somatoline, hanno in effetti appurato che all’interno di questi cosmetici medicinali sono presenti delle sostanze, in particolare l’ormone noto come levotiroxina, capaci di interagire con la tiroide, almeno a patto che si verifichino determinate circostanze.

Prima di esse è il dosaggio. Perché tale principio attivo, utile alla causa della lotta contro la cellulite in quanto capace di drenare i liquidi ed i grassi che l’organismo tende ad accumulare, possa in qualche modo arrecare degli squilibri al corpo è necessario che i quantitativi utilizzati siano nettamente superiori rispetto a quelli normalmente contenuti nei prodotti Somatoline.

Ma gli studiosi non si sono certo fermati qui. Un altro elemento sul quale si è riflettuto è la modalità di somministrazione di questi unguenti sciogli-grasso. In particolare si è sottolineato a beneficio dei profani del settore che, almeno nella maggior parte dei casi, il prodotto viene utilizzato per via esterna e non ha quindi modo di entrare direttamente in circolo nel sangue. Ciò contribuisce a tranquillizzare ulteriormente chi temeva che la crema in questione potesse in qualche modo danneggiare la sua tiroide.

Tuttavia i medici hanno reso noto all’utenza che in casi rarissimi si sono riscontrate delle interazioni dannose tra l’uso dei prodotti Somatoline ed i pazienti che hanno a ragione accusato dei disturbi a carico della ghiandola tiroidea. Per questo motivo si raccomanda non soltanto di sottoporsi al trattamento previo consulto con il medico o con il farmacista, ma anche di attenersi alle istruzioni riportate sul bugiardino del medicinale. Esso infatti presenta una piccola lista di controindicazioni su cui è sempre meglio essere ben informati.

Fonti: https://blog.farmacosmo.it/salute-e-benessere/somatoline-effetti-tiroide/https://www.superinformati.com/integratori/somatoline-bustine-funziona.htm