Rimedi naturali Vs Antibiotici

Sembra che a volte ci dimentichiamo dei benefici che la natura ha da offrire e, anche per la minima sciocchezza, ricorriamo alle medicine e agli antibiotici. Peccato che essi sono comunque realizzati in laboratorio e, per quanto curati e testati, non hanno nulla a che vedere con i rimedi naturali. Questi ultimi sono di solito modi molto efficaci per risolvere un determinato problema o malessere, gli antibiotici invece, a lungo andare, causano più problemi di quelli che dovrebbero risolvere anche perché molti batteri dopo un po’ sviluppano una certa resistenza ad essi. Per non parlare, ovviamente, degli effetti collaterali che spesso portano con sé.

L’abuso degli antibiotici promuove lo sviluppo della candida, dei funghi e dei lieviti, inoltre indebolisce il sistema immunitario, favorisce le allergie e danneggia il fegato e i reni.

I rimedi naturali, invece, non irritano il corpo, ma lo aiutano a bilanciarsi, rispettando i tempi di guarigione necessari. Inoltre, sono più accessibili e si trovano nella maggior parte delle nostre case.

Aglio. Si tratta dell’antibiotico naturale per eccellenza, ideale per il trattamento delle malattie respiratorie. E’ molto efficace nella cura dell’influenza, del raffreddore, della sinusite, delle infezioni digestive e della candida. Un esempio? Per curare un raffreddore bisogna assumere uno spicchio di aglio crudo cinque volte al giorno. Un’altra opzione è quella di schiacciare l’aglio, aggiungere del prezzemolo e mangiarlo con un cucchiaio di miele e con del succo di limone.

Cipolla. Dalla stessa famiglia dell’aglio, combatte le infezioni, purifica il corpo e distrugge gli organismi nocivi.

Limone. Un frutto che ha una potente azione battericida. Per consumarlo, il modo più semplice è quello di spremerne il succo e diluirlo con l’acqua.

Zenzero. Aiuta a prevenire la gastroenterite e le ulcere, può essere usato anche per il trattamento di raffreddori, tosse e per ridurre il muco. Può essere assunto in capsule o tè, oltre che facendo bollire una porzione di radice in una tazza di acqua.

Clindamicina. Un rimedio naturale usato in maniera particolare per purificare la pelle e per combattere l’acne, anche quello giovanile. Può anche essere usato per trattare le infezioni del cavo orale, vaginali, dell’addome (come nel caso di peritonite) e delle articolazioni.