I costi della salute per gli anziani in Italia

La salute è importante, si può dire che sia la prima cosa a cui prestare attenzione. Quando si diventa più anziani è normale avere alcuni acciacchi, fa parte del “gioco”. Le persone più in là con l’età hanno tutto il diritto di essere curate e assistite in maniera da poter vivere al meglio e affrontare il periodo della terza età con la maggior serenità possibile.

Sembra che entro il 2030 in Italia oltre ¼ della popolazione sarà costituita da persone anziane. Il nostro è un paese che invecchia, anche in virtù della migliore assistenza per le persone della terza età. Basti pensare che nel corso degli ultimi 20 anni il numero degli over 80 è aumentato di oltre il 150%. L’aspettativa di vita  è notevolmente salita, questa significa che in Italia si vive meglio e più a lungo.

Ovviamente un’aspettativa di vita più lunga significa anche una completa revisione dei princìpi di assistenza. Ad oggi per poter accedere alle giuste cure assistenziali per gli anziani è fondamentale avere disponibilità economiche. Sono carenti i servizi di assistenza che arrivano dal sistema sociale, ovvero quella tipologia di servizio che non ha un costo in termini monetari. Se non si hanno le disponibilità economiche richieste ma si vuole comunque accedere a delle cure “ad hoc”, una delle soluzioni maggiormente richieste è quella dei prestiti a pensionati, che sono dei finanziamenti pensati e concessi a chi ha una pensione di anzianità. Sono soluzioni concrete che, anche se hanno un costo rappresentato dagli interessi che occorre pagare in fase di rimborso del prestito, permettono di accedere alle giuste cure e ai giusti servizi di assistenza.

In futuro bisognerà prestare sempre maggiore attenzione all’assistenza sociale per gli anziani, un settore che dovrà necessariamente essere sviluppato se si vuole continuare a garantire un elevato standard qualitativo di vita anche a chi si trova nella fase della terza età. Ma non solo, anche la tecnologia dovrà evolversi in termini di funzionalità e di semplicità di utilizzo: pensiamo alla domotica e all’Internet delle Cose (IOT), che se adeguatamente calibrata potrebbe rivelarsi una preziosa evoluzione della qualità di vita per gli anziani, oppure alla tecnologia applicata alla salute, dai montascale a piattaforma, alle protesi ortopediche sempre più vicine a quelle osservate nei film di fantascienza anni 80.

Leave a Comment