Artrosi

L’artrosi è una malattia degenerativa  che può manifestarsi dopo i 60 anni ma anche in soggetti più giovani in caso di problemi legati a strappo del menisco o distorsioni; è caratterizzata dal graduale consumarsi della cartilagine delle articolazioni.

Questa patologia è favorita  dal sovrappeso, da un’attività fisica intensa, da una postura sbagliata e da fattori ereditari. In genere si sviluppa a ondate, durante le quali l’articolazione colpita diventa più dolente e si può gonfiare. Col passare del tempo questa si irrigidisce fino a deformarsi  perdendo la propria mobilità.

I primi sintomi come dolori da sforzo e rigidità mattutina, spesso  rimangono leggeri per vari anni e non sempre è detto che si aggravino fino al degenerare della malattia ; le terapie per questo tipo di patologie prevedono assunzione di analgesici, antinfiammatori non steroidei  e, per le infiammazioni molto acute, iniezioni di corticosteroidi associati all’utilizzo di un tutore.

Le articolazioni più colpite sono:

vertebre cervicali: l’artrosi cervicale è dovuta all’abitudine di trascorrere lunghi periodi di tempo con il collo piegato e  provoca dolore associato a un progressivo irrigidimento sia alla base del collo che, a volte, alla spalla ed al braccio;

vertebre lombari: l’artrosi lombare provoca dolore nella parte bassa della schiena e può irradiarsi agli arti inferiori. Spesso è il risultato di una lesione di un disco intervertebrale, di ripetute distorsioni della spina dorsale dovute ad errata postura o continua ripetizione degli stessi movimenti durante il lavoro o l’attività fisica;

anca: l’artrosi dell’anca tende a manifestarsi dopo i 50 anni di età riducendo notevolmente la mobilità del soggetto, provocando,  nei casi più gravi, la necessità di sostituire l’articolazione con una protesi;

ginocchia: è la forma più comune di artrosi, solitamente causata da distorsioni, deformazioni e sovrappeso.

L’artrosi può riguardare anche le dita, manifestandosi con gonfiore, dolore e perdita di mobilità; nelle donne è molto diffusa l’artrosi della base del pollice che provoca una deformazione progressiva e difficoltà a maneggiare gli oggetti.

.